Questa e l’acqua e questo è il pozzo… bevi appieno e discendi. Il cavallo è il bianco degli occhi e…oscuro all’interno.

 

Il serial televisivo di Twin Peaks, aveva già conquistato la mia ammirazione nei lontani anni 90 , ancor prima di vedere gli episodi, solo per la musica della sigla iniziale. Ricordo che avevo registrato su cassetta il brano, rubandolo in diretta da una radio. Lo ascoltavo e riascoltavo, tanto che i miei genitori, devoti sostenitori di Geova, mi proibirono la riproduzione  ritenendo il contenuto ipnotico e quindi satanico. Come la serie del resto, inizialmente seguita ma subito abbandonata, non ricordo bene se all’arrivo delle visioni di Bob da parte della madre di Laura o a causa del nano che parlava all’incontrario, troppo per il bigottismo della setta. Solo nel 2009 dopo anni di oblio sono riuscito finalmente a scaricarla e vederla tutta di un fiato, non tenendo conto che durante la messa in onda(nel 90) ,tutti quelli che conoscevo, la guardavano e avevano tranquillamente deciso di illuminarmi sul quesito principale.

Chi ha ucciso Laura Palmer?

All’epoca lo spoiler(termine assolutamente sconosciuto) era del tutto gratuito!

Ho avviato il rewatch qualche mese fa, prima di dedicarmi alla nuova stagione e di nuovo ne sono rimasto incantato. Mi ero completamente dimenticato che Dale Cooper quando esce dalla Stanza Rossa non era più lui, ma Bob e che lo sguardo finale dell’agente integerrimo dell’ Fbi non presagiva niente di buono.

Cosi come tutti, ho iniziato il nuovo viaggio proposto da Frost e Linch. Pensavo che si riprendesse da dove aveva terminato ,ma mi sbagliavo ,sono passati 25 anni. In qualche modo il regista lo sapeva Laura lo dice chiaramente in sogno a Cooper nella seconda stagione. Inoltre Bob-Dale è sparito, ha fatto perdere le sue tracce , si evince che si è dedicato ai suoi loschi affari e puntata dopo puntata, iniziamo a capire che il suo scopo è quello di sopravvivere al ritorno del vero Cooper. Questo perché la sua vita in questo mondo non è naturale e chi “gestisce” il gioco deve riportare l’equilibrio nell’universo cercando di farlo rientrare nella sua vera dimensione.

 

Clicca qui e compra subito la serie completa su Amazon o visualizza le altre offerte!

 

Il vero Cooper cosi viene spinto fuori e cade ,anzi letteralmente rinasce uomo, sputato fuori attraverso una presa di corrente. Prendendo il posto di un suo doppio creato ( non vorrei sbagliarmi)dal Dale Cattivo, con lo scopo appunto di cedere lui in caso di forzato ritorno .Cosi il Dale buono diventa Dougie Jones con un piccolo difetto, se il corpo è di un adulto cinquantenne, il suo cervello sembra essere di un neonato, con vaghi ricordi della sue esistenza.

Cosi iniziano una serie di avventure in cui nessuno sembra accorgersi di chi ha davanti, grazie all’uomo senza un braccio Mike e quello che poi conosceremo come il fochista( Il gigante delle prime stagioni) che guidano lo sventurato bambinone sulla strada giusta. Bellissima la scena in cui Dale deve espletare un bisogno fisico e non so cosa fare se non cercare di trattenere lo stimolo saltellando sulle gambe, oppure quando riscopre il caffè, che tanto amava nella vita passata a Twin Peaks.

 

Descrivere questi 18 episodi è un impresa, altri blog anche sbucciato come una cipolla fotogramma per fotogramma, hanno sviscerato l’opera dell’autore e hanno cercato di comprenderla a fondo, per cui il mio intento non sarà quello di ripetermi, non ho l’arguzia e l’intelligenza per farlo. Io amo l’opera per come è, per come si presenta, certo è bello analizzarla, capire i riferimenti, ma ritengo che andando a fondo dell’opera si perda quel senso di alienazione che è parte dell’opera stessa.

Le puntate che mi hanno colpito di più sono l’ottava e le entusiasmanti ultime due .Cosa ho intravvisto dentro a questa visione? Difficile da dire. Gli uomini in nero, la stazione di benzina, il messaggio radiofonico, l’insetto mutato che si infila in gola alla bambina, la straordinaria scena della bomba atomica sono sequenze difficili da dimenticare. Il ritorno del vero Dale Cooper, il passaggio da una dimensione ad un’altra, la stanza rossa, la loggia nera, l’albero con un viso/cervello deforme e bianco che ci comunica che:

 

 

“Io sono il braccio e faccio questo suono…

E’ la storia della piccola bambina che abitava in fondo alla strada? E’ cosi?”

 

Riferendosi forse alla bambina dell’ottava puntava o alla piccola Laura Palmer?

 

 

L’elettricità in questa visione fa da filo conduttore, il passaggio tra la vita e la morte, tutto sembra un sogno, anzi è un sogno, Gordon lo dice chiaramente riferendosi alla sua visione onirica con Monica Bellucci, chiedendosi:

Se siamo in un sogno chi ne è l’artefice?

 

Curiosa l’anticipazione nella terza puntata  dell’esplosione della bomba atomica e del volto di Kafka, visto che nell’ottava si incontra la prima e si intuisce chiaramente il riferimento allo scrittore.

 

 

 

I  personaggi secondari in questa serie sono tutti o quasi icone del jet set televisivo o cinematografico, incontriamo Tim Roth, Jim Belushi, Naomi Watts, Robert Knepper  (il famoso Teodore T-Bag di Prision Break) e molti altri. Un cast memorabile, anche se alcuni fanno parti minime rasentando quasi il cameo, nell’apparizione fugace.

Cos’altro dire, potrei scrivere ancora cento pagine e non aver detto tutto, per cui mi fermo qua, ho scritto qualche insensata parola a modi patchwork sulla storia, perché in coscienza non posso dirvi altro. Dovete sudarvela la conclusione, guardarla non una volta, ma più volte.

 

 

Questa e l’acqua e questo è il pozzo… bevi appieno e discendi. Il cavallo è il bianco degli occhi e…oscuro all’interno.

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.