Un’estate da urlo! Ovvero come farsi venire l’ansia da prestazione


Tanti progetti, tanto lavoro, poca pecunia!

L’estate avanza e mi ritrovo oberato d’impegni. Impegni per il momento poco remunerativi ma alquanto importanti per la strada che ho iniziato a percorrere.

Sto promuovendo il mio libro e preparando il racconto ‘I Figli’ per un concorso.

bty

Un personaggio ritorna di proposito nel suo quartiere per un’evocazione particolare…Scritto di 15000 parole. Devo ancora immergermi nella rilettura ma il grosso è stato fatto. Per il 30 giugno riuscirò ampiamente a terminarlo.

Mi sto lambiccando con la scrittura di un raccontino di 100 parole per il concorso sul blog Scheletri, Horror Tshirt 2018. E’ già scritto, ma potrà funzionare? Vedremo!

Sto aspettando le recensioni da tre riviste specializzate per ‘Sangue sporco’  e qui l’ansia sale, il sudore scivola sulla schiena e le crisi vengono gestite, bevendo litri di caffè e fumando una sigaretta dopo l’altra.

Nel mentre, sto cercando di tirare fuori uno schema per il mio prossimo libro, titolo provvisorio ‘Rivelazione’. Romanzo e non raccolta questa volta, con una trama alquanto complicata: Testimoni di Geova, demoni, poliziotti, semidei e preti saranno gli antagonisti di quattro protagonisti alquanto speciali. Per ora è nella mia testa ma sembra avere una sua stabilità, quindi sono quasi pronto a rigurgitarlo su carta.

Ho iniziato da pochi giorni a collaborare anche con una rivista on-line, Kontrokultura. Vedremo cosa ne viene fuori. Al di là, dei possibili guadagni è sicuramente un’esperienza ottima, per affinare le mie tecniche non solo di scrittura ma di conoscenza di Word Press.

Per il momento sono ampiamente soddisfatto di tutto quello che è capitato da settembre dell’anno scorso, quando mi sono detto che la scrittura doveva fare parte della mia vita. Seguendo un progetto su due punti fondamentali. Il primo è stato trasformare l’idea in fatto. Il secondo, attualmente in lavorazione, è rendere una complicata passione amatoriale in qualcosa di professionale. Entriamo nel difficile lo so. Sto partecipando a un workshop con un ottimo scrittore per migliore le tecniche, visto la mia quasi totale preparazione e ho un altro incontro programmato a luglio con un diverso autore.

Guardandomi indietro però trovo la forza di pensare che l’impossibile, diventa possibile. Tanta strada è stata fatta e tutto quello che potevo realizzare da solo, è stato raggiunto. Ora devo affidarmi a terzi per imparare le regole del gioco.

Per chi se li fosse persi ecco i miei tre nuovi articoli scritti per la rivista, che recensiscono il lavoro di tre scrittori italiani che ho imparato a conoscere e apprezzare.

Barbara Baraldi

Davide Mana

Alessandro Girola

Vi rimando anche al mio libro d’esordio, non si sa mai, che leggendo l’estratto siate ammaliati e presi da un’irrefrenabile voglia di leggere, cliccate e comprate.

https://leggi.amazon.it/kp/embed?asin=B07C22YWRP&preview=newtab&linkCode=kpe&ref_=cm_sw_r_kb_dp_BRuiBbVCQSXY1

Buona lettura!

 

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.