Giuliano Conconi nasce a Busto Arsizio, città dove risiede, il 21 aprile 1980. Avvocato, scopre la passione per la scrittura nel 2013. Ottiene diversi riconoscimenti in concorsi letterari, tra cui la vittoria nel 2014 al Premio Streghe e Vampiri, che lo porta alla pubblicazione della sua prima opera: Il custode del cimitero, Giovane Holden Edizioni.

In seguito, oltre a varie raccolte antologiche, ha pubblicato a marzo 2016 con Nero Press Edizioni il romanzo breve Il ritorno del Golem.

Del dicembre 2016 è il suo manuale breve “Compendio di Istituzioni di Diritto Romano”, Primiceri Editore.

Sempre per Primiceri Editore, nel luglio 2017 ha pubblicato la raccolta di racconti del terrore “GraveStone – voci dal sepolcro

A settembre 2017 pubblica in versione ebook il saggio “Pulsione omicida – i serial killer nella storia”.

 

Editore: Giovane Holden Edizioni (1 maggio 2016)

Autore: Giuliano Conconi

Pagine: 120

Sette racconti del terrore d’impronta gotica accomunati dalla figura di Cornelius Stone, custode del cimitero di L., cittadina inglese di fantasia, cornice di eventi inspiegabili. Grazie alle sue facoltà paranormali svela al Lettore dimensioni ignote, narra di manufatti dai poteri spaventosi, di vampiri antichi e moderni, di medium formidabili, di enigmi, di spettri vendicativi e di demoni. Cornelius Stone di volta in volta protagonista, voce narrante o semplice comparsa, apre il tetro cancello del suo camposanto e tra pomposi monumenti funebri, illacrimate lapidi ricoperte di licheni e cripte abbandonate, guida il Lettore attraverso i suoi incubi più spaventosi. “Non c’è racconto degno di questo nome se dalla prima parola non suscita l’interesse del lettore che deve giungere all’ultima riga per comprendere la soluzione finale”, scriveva Baudelaire. È indubbio che i racconti di Giuliano Conconi possiedano una simile caratteristica. Sono un labirinto, una ragnatela che sfodera tutti i colori della notte e colui che, anche solo per caso, si lasci catturare dalla prima parola, non può più tirarsi indietro ma è costretto a proseguire. L’analisi e il ragionamento si fondono con l’immaginazione visionaria, creando storie indimenticabili in cui l’incubo si allea con la follia, l’amore con la morte. Suggestioni gotiche ci ricordano che il confine tra il Bene e il Male non è sempre così netto come si crede.

 

Ho letto il custode del cimitero in due giorni solo perché il normale corso della vita mi ha interrotto. Uno dei racconti presenti, è stato il vincitore del premio Letterario Streghe e Vampiri e Co., possiamo da questo intuire la qualità del prodotto.

Il protagonista Cornelius Stone, personaggio oscuro, rappresenta il vero filo conduttore tra tutti gli scritti. Lui è il custode del cimitero, lui è il personaggio che racconta storie particolari scroccando magari un paio di pinte, lui è quello da chiamare se la realtà prende una brutta piega.

Provate a leggerlo senza informarvi in che anno è stato scritto e senza sapere nulla dell’autore. Sarete incantati dallo stile e dal mondo che circonda questa città chiamata L. e non potrete che domandarvi se lo scritto appartiene all’epoca in cui i pilastri della letteratura, raccontavano di un mostro rinato grazie alla portentosa e sconosciuta energia elettrica o di quando un capitano folle inseguiva la sua grande e bianca ossessione. Insomma per me un piccolo capolavoro che tocca le corde giuste, spingendoci nelle braccia del mistero e del surreale.

In ogni racconto siamo portati in questo mondo che sa di antico, dove si percepisce che l’occulto è intrinsecamente connesso con la realtà. Compito non facile in lettori come me che hanno una razionalità forte e profonda. Cornelius non stona mai, rende concreto l’irreale facendo nascere curiosità, dubbi e voglia di osservare il mondo, proprio come fa lui.

Da non perdere!

Potete comprare il libro cliccando qui.

 

Annunci

8 Comments »

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.