Blocco pubblicazione interviste sul Blog


Questo piccolo articolo risulterà essere più una comunicazione di servizio che altro.

Ho la necessità di dedicarmi all’editing del libro che per iniziò ottobre sara pubblicato sia in versione cartacea, sia digitale.

Sono nei tempi (stretti) ma ci sono. La copertina è in lavorazione e una prima bozza sarà consegnata a metà settembre. Gli autori e le pagine che ho contattato per le interviste stanno rispondendo, non tutti ma per la data ultima sono fiducioso che risponderanno tutti.

Il progetto è quindi nell’ultima fase conclusiva, sono orgoglioso ma sono anche piacevolmente spaventato, chi mi segue lo sa, soffro della famosa ansia da prestazione ma la determinazione è un’altra mia qualità, quindi so, che riuscirò a portare a termine il lavoro che mi sono auto imposto.

Un altro aspetto è che  fisicamente ho bisogno di scrivere. Le idee, per altri racconti, si stanno facendo strada tra i miei neuroni e non posso arginare in nessun modo quest’onda creativa, ne va della mia salute mentale. Conscio anche del fatto che ho bisogno di un profondo studio per riuscire a produrre  opere che siano capaci di trasmettere al meglio i miei pensieri disarticolati e probabilmente grammaticalmente scorretti, da Ottobre mi dedicherò allo studio e alla scrittura, proponendo qualche articolo al mese sul blog.

Per quanto riguarda il Progetto Black Book vi ricordo di cosa si tratta.

Ho deciso di pubblicare i miei articoli, rivisti e corretti (ho letto i primi risalenti a novembre 2017 e sono sbiancato), che comprendono recensioni a libri letti e alcune mie riflessioni e tutte le interviste che ho raccolto, per la precisione quaranta tre (se rispondono tutti  in tempo).

Non solo, la prefazione del libro è stata scritta da un autore che ammiro e che, come ho detto più volte, è tra i miei cinque preferiti, parlo di Giuliano Conconi. Quando mi ha mandato lo scritto mi sono emozionato non lo nego.

Parlare, conversare e magari in un futuro incontrare i mostri sacri di questo mondo, è qualcosa di inimmaginabile per me , quindi non posso che essere grato a tutti quelli che mi hanno permesso di avvicinarmi a loro.  Una menzione speciale,oltre a Conconi  è doverosa a  Massimo Spiga, Danilo Arona, Alessandro Manzetti, Maurizio ComettoLivio Gambarini, Gualtiero Ferrari, Davide Mana , Luigi Musolino, Giorgio Borroni e il grande, per me unico, Paolo Di Orazio.

Tutti gli autori sopra citati in qualche modo mi hanno dato la spinta giusta, chi consigliandomi, chi aiutandomi nello studio, chi rispondendo per primo alle mie domande, chi illuminandomi su questo meraviglioso mondo, chi ispirandomi, insomma tutti grandi scrittori e tutti con un’umiltà straordinaria. Forse ho dimenticato qualcuno e chiedo venia ma un’altra cosa che mi contraddistingue sono le gaffe. A Mana ho attribuito un racconto non suo, a Livio gli ho appioppato un cognome sbagliato, a Nerozzi gli ho chiesto a che ora iniziava una sua presentazione ma mi ha informato che il suddetto incontro era stato svolto due anni prima (avevo letto con superficialità il post) ad altri ho sbagliato genere di appartenenza e sono riuscito persino a mandare le domande di un autore ad un altro. Insomma faccio casino ma per me scrivere è  una faccenda seria, se faccio errori, li commetto solo per ignoranza, per inesperienza o perchè sono preso, come si dice a Genova, dalla sprescia di fare.

Ho ancora due interviste a Michele Gonnella e Alessandro Forlani che pubblicherò nei prossimi giorni e poi basta, troverete tutto sul libro o sul blog da metà ottobre in poi.

Sangue sporco è la mia prima antologia di racconti, non editata e scritta dopo una lunga indecisione. Con il senno di poi, forse avrei aspettato ma è stato grazie a quella presa di posizione che sono arrivato a oggi. E’ imperfetta? Si, non ci sono dubbi ma lo scritta con il cuore e per dimostrare a me stesso che potevo. Sono uno scrittore? Ancora no, mi reputo un aspirante scrittore che deve provare e deve sbagliare. Ho tre recensioni , una fatta da un collega che dopo averlo letto ha deciso che poteva andare, mi ha aiutato nella correzione (quanti errori!!!!) , una di grazia è giunta da uno scrittore presente nella lista citata prima e l’ultima  da una perfetta sconosciuta. Sono fiero? in parte si. Potevo fare meglio ma se rimetto mano al testo, mi uccido. Ho passato mesi a leggere e rileggere, quindi è andata come è andata.

Non farò più l’errore di pubblicare senza editing da parte di professionisti.

https://leggi.amazon.it/kp/embed?asin=B07C22YWRP&preview=newtab&linkCode=kpe&ref_=cm_sw_r_kb_dp_Vi6HBb8594ZHZ&tag=website30b-21

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.